Syrian Edge


 

Sono 1 milione e 100.000 i siriani ufficialmente registrati in Libano come rifugiati ma quelli che scappano dalla guerra sono molti di più. La speranza di tornare a casa una volta terminata la guerra comincia a vacillare. Si sopravvive grazie agli aiuti internazionali e agli sforzi delle singole municipalità.

Syrian Edge racconta le storie di chi è stato costretto ad abbandonare la propria terra e delle comunità libanesi di accoglienza, che faticano a sostenere il peso di un numero così elevato di rifugiati.

Il documentario fa parte di #4Syria, una campagna di sensibilizzazione realizzata da GVC nell’ambito degli interventi a sostegno dei rifugiati siriani e della popolazione libanese, finanziati dalla Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione Europea (ECHO).

Scopri di più sulla campagna #4Syria

PROIEZIONI

 

 

***************************************************************************

Diretto e montato da Juan Martin Baigorria e Lisa Tormena | Direttore della fotografia Juan Martin Baigorria | Direttore produzione Matteo Lolletti | Colonna sonora Claudio Rocchetti | Graphic motion Matteo Lolletti | Interprete Nagham Al Hares | Promotori sociali Abbas Attar, Tharwat Makhour | Traduzione e sottotitolaggio Vanan Services, Abderkader Bouzaffour, Martina Tormena | Prodotto da Sunset Soc. Coop.

Questo documentario fa parte del progetto “Protezione alle famiglie siriane e libanesi più vulnerabili colpite dalla crisi siriana” realizzato da GVC e finanziato dalla Direzione Generale per gli Aiuti umanitari e la Protezione Civile della Commissione Europea (ECHO).


World street
Diario solidale