EAS
EAS

Shaping Fair Cities


Il progetto contribuirà a promuovere i temi dell’Agenda 2030 all'interno delle comunità locali attraverso il coinvolgimento delle municipalità, dei governi locali e delle organizzazioni della società civile.

Italia
Paese (*)
Italia
Beneficiari
Beneficiari (*)
947

Partners locali
  • Regione Emilia Romagna
  • Comune di Modena
  • Comune di Reggio Emilia
  • Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
  • Rete delle Donne
Partners internazionali
  • Generalitat Valenciana (Spagna)
  • Ayuntamento de Alicante (Spagna)
  • Municipalità di Split (Croatia)
  • Consiglio provinciale di Iasi (Romania)
  • Associazione regionale per la cooperazione transfrontaliera tra Romania e la Repubblica della Moldova
  • Città di Falkopings (Svezia)
  • Municipalità di Vejle (Danimarca)
  • Centro regionale per le politiche sociali di Poznam (Polonia)
  • Municipalità di Patrasso (Grecia)
  • Municipalità di Shkoder (Albania)
  • Municipalità di Pemba (Mozambico)
Enti finanziatori

Commissione Europea - EuropeAid

 

Data inizio progetto

dicembre 2017

Durata

36 mesi

Descrizione
Nel 2015, tutti i Paesi Membri dell’ONU hanno sottoscritto l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Tuttavia, sui 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), gli Enti Locali hanno difficoltà nel metterli in pratica, visto che fino ad ora il dibattito sullo sviluppo si è tenuto in ambiti nazionali e internazionali. Dato l’aumento della percentuale di popolazione mondiale che vive in aree urbane, le città svolgono un ruolo sempre più importante nel raggiungimento di uno sviluppo sostenibile. Shaping Fair Cities promuove una comprensione critica delle responsabilità e dei ruoli degli Enti Locali e dei cittadini in un mondo interdipendente e incentiva la loro partecipazione nel raggiungimento degli SDGs. Il progetto, inoltre, favorisce i partenariati pan-europei degli Enti Locali ed accresce la loro abilità di attuare gli SDGs a livello comunale e regionale attraverso corsi e scambi multilaterali. Migliora la conoscenza di esperti e studenti circa le sfide dello sviluppo sostenibile mediante corsi per formatori, workshop e corsi estivi. Migliora gli strumenti digitali condivisi degli Enti Locali in modo da trasmettere l’Agenda 2030 e valutare i bisogni di migranti e gruppi vulnerabili. Migliora la capacità istituzionale sviluppando un modello di monitoraggio e valutazione. Rafforza la comprensione critica attraverso campagne mediatiche e presentazioni di documenti programmatici rivolte ai consigli comunali e regionali.
Download scheda programma

World street
lavora con noi