NO ALLA TRATTA

UN FENOMENO GLOBALE

La schiavitù esiste ancora. La tratta degli esseri umani coinvolge 30 milioni di persone nel mondo. E' un business criminale che frutta ai trafficanti 32 miliardi di euro l'anno. Il confine tra Cambogia e Tailandia è tra i più pericolosi in assoluto per i migranti. GVC è lì, al fianco di donne, uomini e bambini, per proteggerli e sottrarli a questa trappola. Per questo abbiamo attivato un programma di prevenzione contro la tratta.

I NUMERI DELLA TRATTA 

1,5 milioni di cambogiani che migrano in Tailandia

Oltre 1 milione di migranti a rischio di sfruttamento

120 mila le donne cambogiane che ogni anno sono vittime di tratta in Tailandia

LE VITTIME

I nuovi schiavi che tentano di fuggire alla miseria vivono in condizioni di lavoro insostenibili, vittime di sfruttamento sessuale e di violenze. I migranti cambogiani in cerca di un lavoro spesso finiscono per diventare schiavi, numeri senza un valore nelle imprese dell'industria ittica, di abbigliamento, delle costruzioni e nelle attività agricole. I loro figli non vengono risparmiati. Costretti a lavori estenuanti, i bambini non saranno mai tali.

COSA STIAMO FACENDO 

Per combattere la tratta promuoviamo scambi di informazioni tra migranti rientrati e persone interessate a migrare, organizziamo attività di formazione rivolte a enti come comuni, province e scuole. Insieme alle vittime, chiediamo leggi e azioni concrete per fermare il fenomeno e sensibilizzare l'opinione pubblica e gli opinion-leader sia in Cambogia che in Tailandia.

 

15€

15 kit informativi  sui rischi di sfruttamento e nuove schiavitu per migranti

30€

sostegno ad 1 gruppo di auto-aiuto per prevenire la tratta per 30 persone

60€

1 vittima di tratta sensibilizza l'opinione pubblica e le autorità  per fermare lo sfruttamento 


  • NO ALLA TRATTA

Perché donare

Ci sono tanti motivi concreti per fare una donazione a GVC.

  • Il primo è che ogni tua donazione viene moltiplicata nei risultati: ogni risorsa, umana e finanziaria, non dà un aiuto temporaneo, ma getta le basi per l’autonomia delle comunità coinvolte, perché diventino capaci di progettare, costruire e migliorare il loro mondo.
  • Il secondo motivo è la visione del mondo. Se credi come noi che le cose possano cambiare, il tuo contributo va a sostegno dei tuoi ideali.
  • Il terzo motivo è la trasparenza. GVC ha aderito al registro europeo per la trasparenza dei Bilanci. 
Inoltre, solo l’8% del nostro bilancio è dedicato alle spese di gestione.

Come donare

Oltre alla donazione online che trovi sopra, puoi donare:

In banca

BONIFICO BANCARIO intestato a:
GVC Onlus – Gruppo di Volontariato Civile

  • Banca Etica
    
codice IBAN:
    IT 21 A 05018 02400 000000101324
  • EmilBanca

    Codice IBAN:
    IT 19 H 07072 02411 045000092736

Al fine di non rendere anonimo il contributo, ti invitiamo ad indicare il tuo nominativo e un recapito nelle note del bonifico, potremo così tenerti aggiornato sui nostri progetti.

In posta

CONTO CORRENTE POSTALE intestato a:
GVC Onlus - Gruppo di Volontariato Civile
C/C 000013076401

Vantaggi fiscali

GVC è una Ong - Organizzazione non governativa, ai sensi della legge n. 49/87 ed è una Onlus - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ai sensi del d.lgs. n. 460/97.

Tutte le donazioni a favore di GVC, dunque, godono di vantaggi fiscali: devi solo scegliere se dedurre o detrarre l'importo della tua donazione.

Ti consigliamo di:

  • rivolgerti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF per sapere qual è la soluzione più adatta a te o contattare il nostro servizio Donatori al numero 051.585604
  • conservare le ricevute rilasciate dall'ufficio postale, gli estratti conto della banca e della carta di credito, sufficienti per usufruire dei benefici fiscali.

Una volta effettuata una donazione a GVC, provvederemo comunque a informarti sui vantaggi fiscali. Inoltre, nel mese di marzo di ogni anno, ti invieremo l'elenco delle tue donazioni relative all'anno precedente che ti sarà utile per richiedere i benefici fiscali.

Per le imprese

Se sei un'impresa puoi: 

  • Dedurre le donazioni per un importo non superiore a 30.000,00 euro o nel limite del 2% del reddito d'impresa annuo dichiarato [D.P.R. 917/86].
  • Dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui. [D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005].

Per le persone fisiche

Se sei una persona fisica puoi: 

  • Detrarre dall'imposta lorda il 26%, fino ad un massimo di 30.000,00 euro [DPR 917/86).
  • Dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro e in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000,00 euro annui [D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005].
  • Dedurre dal tuo reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato [D.P.R. 917/86].