Migrazioni & Sviluppo

Il 2015 è stato un anno segnato da tanti avvenimenti che hanno posto al centro dell’agenda politica e del dibattito pubblico i flussi migratori e la crisi di un modello di sviluppo che ha determinato forti disuguaglianze all’interno e fra gli Stati. L’intensificarsi della crisi siriana e libica, e l’instabilità dell’area mediorientale si sommano alle difficoltà strutturali di molti Paesi africani, portando migliaia di uomini, donne e bambini a tentare, con ogni mezzo e a ogni costo, di raggiungere l’Europa.

Nel solo 2015 sono state oltre 3.000 le persone che hanno perso la vita nel  Mar Mediterraneo, più del 70% di tutte le perdite stimate nel mondo. Dietro i numeri si celano storie diverse, che raccontano come la maggior parte dei migranti salvati nel Canale di Sicilia, nel 2015, non siano più solamente siriani ed eritrei, ma anche africani subsahariani, che fuggono da miseria e dittature, che arrivano alla ricerca non solo e non sempre di asilo, ma anche di un lavoro o di condizioni di vita minimamente dignitose. Accanto alle riflessioni sulla politica di asilo e di accoglienza, dunque, la relazione tra migrazioni e sviluppo diventa irrinunciabile per una politica dell’immigrazione e della cooperazione allo sviluppo, coerenti, per la costruzione di un mondo sostenibile, negli obiettivi, nelle dichiarazioni e nei fatti. 

A conclusione dell’Anno Europeo dello sviluppo e della definizione dei nuovi obiettivi di sviluppo sostenibile post-2015: quale incidenza hanno le crescenti disuguaglianze sulle migrazioni internazionali, quali sono le ragioni del crescente numero di rifugiati e dell’intensificarsi dei flussi migratori, quali sono le prospettive e le criticità della risposta europea, quale è il ruolo dei media nel racconto di questi fenomeni e nella loro percezione? Partiremo da questi interrogativi per promuovere un dibattito, scevro da ideologie e pregiudizi, e per approfondire questi temi seguendo tre delle sfumature del dibattito pubblico e dell’agenda politica, diverse, ma necessariamente complementari: 

Le vie per uno sviluppo sostenibile
Welcome Refugees? 
Politiche dell’immigrazione: quo vadis?

QUANDO

Sabato 12 novembre 2015, dalle 9.30 alle 16

DOVE

Laboratorio delle Arti - Piazzetta Pasolini, Bologna

Leggi il programma

Partecipa all'evento Facebook

Pubblicato il 09.12.2015