EAS
EAS

Make Fruit Fair!


Campagna di sensibilizzazione mediatica e advocacy politica sul commercio della frutta tropicale

Italia
Paese (*)
Italia
Beneficiari
Beneficiari (*)
20.000.000

Partners locali

Fair Trade Italia

Partners internazionali

Oxfam Deutschland (Germania), Asociatia Mai Bine (Romania), Banafair (Germania), Banana Link (UK), Ekumenicka akademie Praha (Repubblica Ceca), Fako Agricultural Workers Union (Camerun), Forum for International Development + Planning (Germania), Instituto Marquês de Valle Flôr (Portogallo), Koperattiva Kummerċ Ġust (Malta), Peuples Solidaires (Francia), Sindicato Nacional de Trabajadores de la Industria Agropecuaria (Colombia), Stichting Fair Trade Advocacy Office –FTAO (Olanda), Südwind (Austria), Tudatos Vásárlók Közhasznú Egyesülete –TVE (Ungheria), Unión Regional de Organizaciones Campesinas del Litoral (Ecuador), The Windward Islands Farmers’ Association (Saint Vincent e Grenadine), Zaļā brīvība (Lituania), Związek Stowarzyszeń Polska Zielona Sieć (Polonia)

Enti finanziatori

Commissione Europea

Data inizio progetto

Marzo 2015

Durata

36 mesi

Descrizione
Make Fruit Fair è una campagna di sensibilizzazione, sia mediatica che politica, per informare e pretendere pratiche di consumo, commercializzazione e condizioni di lavoro più sostenibili nell’ambito della produzione della frutta tropicale (in particolare, banana e ananas). Già realizzata in Germania a partire dal 2010 con grande successo, viene replicata e ampliata in 20 paesi europei ed extraeuropei.
Obiettivi

Il progetto è rivolto alla costruzione di un’opinione pubblica favorevole allo sviluppo di politiche europee commerciali sostenibili, per contribuire positivamente al raggiungimento degli obiettivi dell’Unione Europea relativi alle tematiche di sviluppo, obiettivi del millennio inclusi. Nello specifico, l’obiettivo è rendere pubblico e condiviso il legame fra il commercio internazionale e lo sviluppo, incoraggiando la cittadinanza europea ad esigere dai propri rappresentanti politici l’implementazione di cambiamenti rilevanti per il miglioramento della vita dei paesi più poveri. 

Attività

Attività di advocacy e lobbying verso il parlamento europeo, le grandi multinazionali coinvolte nella catena di produzione e distribuzione della frutta tropicale e i mass media.

Campagna on line e petizione.

 

Realizzazione di studi approfonditi nei diversi paesi delle politiche di acquisto e prezzi dei supermercati.

Giornate di formazione e preparazione di materiale informativo.

Incontri multi-stakeholder in cui sindacalisti ed attivisti di paesi produttori possano interrogare la politica europea e le corporation.

Produzione di materiali video (documentari e videoclip) e altri materiali pubblicitari (poster, volantini, foto, magliette, borse ecc.).

Campagna massmediatica (performance, comunicati stampa, social media ed altre piattaforme virtuali)

Organizzazione di conferenze ed altri eventi in contesti pubblici.

 

Download scheda programma

World street
Diario solidale