Acqua
Acqua

L’emergenza acqua in Area C


Il progetto vuole garantire l’accesso ai servizi igienico-sanitari di base delle persone più vulnerabili che vivono sotto l’occupazione israeliana, nell’Area C della Cisgiordania.

Palestina
Paese (*)
Palestina
Beneficiari
Beneficiari (*)
20.737

Partners locali

PHG – Palestinian Hidrology Group; CMWU – Coastal Municipality water utility

Enti finanziatori

ONU - UNICEF

Data inizio progetto

Settembre 2016

Durata

6 mesi

Descrizione
Il progetto vuole garantire l’accesso ai servizi igienico-sanitari di base delle persone più vulnerabili che vivono sotto l’occupazione israeliana, nell’Area C della Cisgiordania. Si tratta di garantire un canale di accesso all’acqua, potabile e non, sostenibile, raggiungibile e conveniente. Il progetto sostiene 70 comunità, non servite o scarsamente servite, in termini di accesso all'acqua, fornendo loro servizi di distribuzione dell'acqua.
Obiettivi

Il progetto mira a garantire un accesso economicamente e fisicamente sostenibile ad acqua potabile e sicura, per le comunità più vulnerabili ed emarginate che vivono nell’Area C.

Attività
  • Distribuzione di acqua per rispondere alla scarsità idrica durante i tre mesi estivi;
  • Monitoraggio tramite frequenti controlli in loco della qualità dell'acqua distribuita;
  • Sviluppo delle capacità e fornitura di assistenza tecnica a livello locale, regionale e nazionale per migliorare le capacità di risposta di accesso all'acqua;
  • Creazione di sinergie istituzionali e attività di coordinamento nei diversi livelli di governo, per migliorare l’accesso all'acqua.
Ulteriori info

Nei 3 anni passati Unicef ha finanziato progetti nell’area.

Download scheda programma

World street
Diario solidale