Cibo
Cibo

L’approccio “1000 giorni” per combattere la malnutrizione.


Vogliamo prevenire la malnutrizione sostenendo le famiglie più vulnerabili, le madri e i bambini entro i 59 mesi di età che sono a rischio denutrizione.

Burkina Faso
Paese (*)
Burkina Faso
Beneficiari
Beneficiari (*)
131.894

Partners internazionali

Capofila: Oxfam Intermon.

Altri partner: DRC, Caritas Autriche, GRET, HOPE'87, SOS Sahel e Christian Aid

Enti finanziatori

Unione Europea  -  ECHO 

Data inizio progetto

01/04/2016

Durata

8 mesi 

Descrizione
Il Burkina Faso è uno dei paesi più poveri al mondo (183/189 secondo l’ HDI) e la debolezza economica di cui soffre ne limita fortemente le possibilità di miglioramento. Siamo impegnati nel paese da oltre 15 anni e dal 2012 promuoviamo programmi di lotta alla malnutrizione infantile, sostenendo i bambini e le loro mamme. Con questo progetto intendiamo assistere le famiglie più vulnerabili, le donne incinte e/o allattanti e i bambini entro i 59 mesi di età a rischio denutrizione. La metodologia adottata, il cosiddetto “approccio 1000 giorni”, prevede 3 fasi: 1) la riduzione del deficit di sopravvivenza tramite la distribuzione di voucher alle 18.842 famiglie individuate; 2) il miglioramento della situazione nutrizionale per 12.846 bambini a rischio tramite la distribuzione di farine fortificate, il dépistage (individuazione) e le iniziative di sensibilizzazione ed educazione al tema; 3) il sostegno alle istituzioni perché possano attuare politiche di welfare condivise dallo stato e dai maggiori finanziatori dei programmi di cooperazione e sviluppo nel paese.
Obiettivi

L’obiettivo principale è contribuire alla riduzione della denutrizione e dell'insicurezza alimentare delle famiglie  più vulnerabili del Burkina Faso, tenendo in considerazione anche l’alto numero di  rimpatriati Burkinabè dalla Costa d'Avorio;

Gli obiettivi specifici sono :

  • Contrastare la malnutrizione infantile a seguito delle carestie che hanno colpito le regioni del Sahel e del Centro Nord;
  • Contribuire alla riduzione della malnutrizione e dell’insicurezza alimentare delle famiglie più vulnerabili del Burkina Faso;
  • Elaborare   una strategia di risposta rispetto al problema dell’accesso all’acqua per i rimpatriati Burkinabé dalla Costa d'Avorio.
Attività
  • Identificazione delle famiglie più vulnerabili e con bambini dai 6 ai 23 mesi a rischio denutrizione;
  • Istituzione o riattivazione di comitati per i reclami;
  • Realizzazione di  campagne di monitoraggio post-distribuzione voucher e monitoraggio dei mercati e della situazione alimentare e  nutrizionale;
  • Dépistage (individuazione) dei bambini dai 6 ai 59 mesi  a rischio denutrizione secondo le misure del Perimetro Brachiale ( < 125mm);
  • Distribuzione di farine fortificate ai bambini beneficiari;
  • Sostegno a 1442 famiglie individuate come più vulnerabili e con bambini dai 6 ai 59 mesi a rischio denutrizione nella Provincia di Soum attraverso l’approccio 1000 giorni.

World street
Diario solidale