Cibo
Cibo

Isi Idutunze: la terra che ci fa vivere


Il progetto si inserisce all'interno del programma nazionale di sicurezza alimentare PRONIANUT con lo scopo di curare i bambini malnutriti e formare le comunità locali per la prevenzione

Burundi
Paese (*)
Burundi
Beneficiari
Beneficiari (*)
890.000

Partners locali

NTUSIGARINYUMA

CAPAD

AVEDEC

Partners internazionali

INTERMON OXFAM (Capofila)

L.V.I.A. - Lay Volunteers International Association

OXFAM NOVIB

ACORD

Enti finanziatori

Unione Europea 

Data inizio progetto

Dicembre 2013

Durata

48 mesi 

Descrizione
L’azione intende colmare il gap che spesso si riscontra tra i programmi di nutrizione e sicurezza alimentare. Le FARN, centri di riabilitazione nutrizionale che curano i bambini malnutriti rappresentano una porta d’accesso privilegiata per assistere e lavorare con le donne più vulnerabili, permettendo di sviluppare insieme a loro attività appropriate e adattate alle loro capacità. Queste donne saranno messe in contatto direttamente con gli operatori comunitari disponibili nella loro regione: in particolare le organizzazioni di produttori che attraverso lo sviluppo del loro centri di assistenza saranno in grado di fornire servizi diversificati partecipando in prima linea ai programmi di sicurezza alimentare.
Obiettivi

Favorire  il ripristino della sicurezza alimentare e nutrizionale e prevenire la malnutrizione a favore delle fasce più povere e più vulnerabili al fine di contribuire alla lotta contro la povertà e la fame. Incrementare  la disponibilità , l'accessibilità, l'uso e la stabilità di alimenti ricchi di sostanze nutritive, attraverso la promozione di iniziative imprenditoriali (collaborando con le  organizzazioni degli agricoltori esistenti)  e attraverso la creazione di Centri di Apprendimento e Riabilitazione Nutrizionale (FARN), seguendo un approccio basato sulla Devianza Positiva.

Attività

Le attività gestite da GVC all’interno del programma sono:

  • Organizzazione ed equipaggiamento delle FARN in 3 province.
  • Monitoraggio dei beneficiari presi in carico nelle FARN.
  • Realizzazione di valutazioni semestrali delle FARN con i vari attori comunitari coinvolti nel programma.
  • Monitoraggio degli Agenti di salute comunitaria nelle attività di dépistage e di presa in carico di bambini malnutriti.
  • Restituzione dei risultati dell’azione a livello municipale e provinciale.
  • Campagna di sensibilizzazione comunitaria.
Download scheda programma

World street
Diario solidale