Homeward


"Per 1 milione di cambogiani attraversare il confine con la Thailandia rappresenta un'opportunità per migliorare, almeno temporaneamente, la propria condizione economico-sociale. Il modo più semplice e immediato è la migrazione irregolare. Le testimonianze di uomini e donne ormai tornati a casa raccontano la brutale esperienza umana e lavorativa vissuta dall'altra parte del confine".

HOMEWARD è il documentario prodotto da GVC e EleNfant Film, realizzato nell'ambito del programma MIGRA-SAFE, che ha per obiettivo quello di contrastare le cause del traffico di esseri umani, il loro sfruttamento lavorativo e sessuale e ricondurre la migrazione ad un'occasione di sviluppo, sicura e consapevole. 

PROIEZIONI

  • Anteprima al Terra di Tutti Art Festival (Bologna) il 9 ottobre 2015
  • 11 marzo 2015 - Terre di Confine FIlmFestival - Asuni, Sardegna 

 

***************************************************************************

Diretto da Mario Piredda | Direttore della fotografia Salvo Lucchese | Montaggio Carlotta Piccinini | Organizzazione generale e coordinamento produzione Alessandra Cesari | Direttore produzione Adam Selo | Color correction Salvo Lucchese | Sound design Jan Maio | Motion graphic Marco Murat | Aiuto regia Adam Selo | Assistenti montaggio Alessandra Pusca, Cado Virtù, Simona Biafiore | Coordinamento interviste provincia di Siem Reap Dara Chhay, Barang Chum | Coordinamento interviste provincia di Banteay Mancheay Sopheap Suong | Producer Alessandra Cesari

MIGRA-SAFE è cofinanziato da UE, Ambasciata Francese in Cambogia, Regione Emilia-Romagna, 8x1000 Tavola Valdese, Boorea, Cooperativa Ambra, Coopselios e realizzato da GVC in partenariato con CWCC, PPS, 2050, Boorea, Cooperativa Ambra, Coopselios, Ministero delle Donne - Cambogia.


World street
Diario solidale