Esodo e Confini

A partire dal 15 maggio e fino al 23, avrà luogo la rassegna cinematografica finanziata dalla Provincia Autonoma di Bolzano dal titolo “Esodo e Confini”.

Il progetto è un’occasione per riflettere e discutere di attualità, partendo dalla consapevolezza che il l’interpretazione dei fenomeni mondiali di oggi, globali e interconnessi, devono necessariamente superare le visioni tradizionali e locali, in favore di una visione ampia e inclusiva.

L’evento curato e coordinato dal Sociologo Adel Jabbar, ha per finalità quella di individuare un percorso di sensibilizzazione della cittadinanza teso a stimolare una maggiore consapevolezza del dramma umanitario che sconvolge le popolazioni vittime di guerra e conflitti - sociali, politici e ambientali.

Per riflettere sulle cause dei conflitti e dei grandi movimenti migratori che interessano oggi centinaia di migliaia di individui spinti alla ricerca di una vita migliore, “Esodo e Confini” prende spunto dalla più recente produzione cinematografica.

In questo ambito GVC e Terra di Tutti Film Festival sono lieti di partecipare all’evento fornendo alcuni dei film documentari in programma nella consueta settimana che da ormai 10 anni, ogni ottobre, dedichiamo al cinema sociale del sud del mondo.

Durante “Esodo e Confini” verranno proiettate 5 pellicole su temi riguardanti l’area dei conflitti, le rotte migratorie, la politica dell’accoglienza e la convivenza. Tra questi arriverà in sala anche “Sul Fronte del Mare” di Raffaella Cosentino - il racconto della frontiera marittima italiana attraverso lo sguardo di un poliziotto in pensione - fortemente connesso al tema delle migrazioni e dei rifugiati.

 

DOVE

Bolzano - Merano – Bressanone

QUANDO

15-16-17-18 e 23 Maggio

INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni >>

Pubblicato il 04.05.2017