Sviluppo economico
Sviluppo economico

Eco de Femmes. Sostegno all’emancipazione socio-economica delle donne rurali


Il progetto sostiene l’importanza dell’economia sociale come approccio alla lotta contro la povertà. Il sostegno alle donne rurali risulta centrale in questo percorso e per questo si promuovono nuove forme associative e cooperative

Tunisia
Paese (*)
Tunisia
Beneficiari
Beneficiari (*)
1013

Partners locali

RTES - Réseau Tunisien de l’Economie Sociale, Tunisia 

REMESS - Réseau Marocain de l’Economie Sociale et Solidaire, Marocco 

Union de l’Action Féminine, Marocco 

CM2S - Centre Marocain des Sciences Sociales - Université Hassan II Ain Chok, Casablanca, Marocco 

Ministère de l’Agriculture et de la Pèche Maritime, Marocco 

CAWTAR - Centre de la Femme Arabe pour la Recherche et le Développement, Tunisia 

Ministère de l'Agriculture et des Ressources Hydrauliques, Tunisia

Partners internazionali
CEFA - Comitato Europeo per la Formazione e l’Agricoltura Onlus, Italia
ABRM, Italia
Enti finanziatori

Unione Europea

Regione Emilia-Romagna

Regione Trentio Alto Adige

Data inizio progetto

Dicembre 2012

Durata

42 mesi

Descrizione
L’intervento, condotto in contemporanea in Tunisia e in Marocco, mette l’accento sull’importanza dell’economia sociale come strumento efficace nella lotta alla povertà, soprattutto in ambito rurale. La partecipazione delle donne rurali alla vita sociale ed economica del paese è un punto cardine del progetto, che si prefigge di contribuire al rafforzamento della protezione sociale ed economica delle donne rurali, promuoverne la parità nell’accesso e nel controllo delle risorse economiche. Fondamentale è la creazione di una rete commerciale dinamica e strutturata di prodotti agroalimentari delle cooperative rurali femminili.
Obiettivi
L’obiettivo generale del progetto è di contribuire al rafforzamento della protezione sociale ed economica delle donne rurali, promuovere la parità nell’accesso e nel controllo delle risorse economiche e facilitare la diffusione e lo scambio di buone pratiche nel bacino del Mediterraneo.
L’obiettivo specifico è supportare la partecipazione socio-economica della donna rurale attraverso un sostegno strutturale alla creazione, al rafforzamento e alla messa in rete delle cooperative femminili, intese come attori-chiave dell’economia sociale e solidale.
 
Attività
  • Migliorare il contesto istituzionale favorevole allo sviluppo socio-economico della donna rurale
  • Promozione del cooperativismo di base e dell’economia sociale attraverso azioni di advocacy e formazione
  • Supporto alla creazione di 9 strutture femminili dell’economia sociale in ambito agricolo attraverso formazione, formulazione e realizzazione di business plan, acquisto di macchinari ed equipaggiamenti, erogazioni di un fondo per lo start up delle imprese agricole femminili
  • Corsi di formazione tecnica e gestionale rivolta alle donne
  • Corsi di alfabetizzazione
  • Supporto alla commercializzazione dei prodotti delle strutture dell’economia sociale femminili create

World street
Diario solidale