Salute
Salute

Assistenza medico-nutrizionale per i rifugiati e i richiedenti asilo in Burundi.


Garantire l'accesso e la qualità dei servizi sanitari, nutrizionali e di salute riproduttiva ai rifugiati e richiedenti asilo nei campi di Muyinga, Ruyigi, Cankuzo e Cibitoke.

Burundi
Paese (*)
Burundi
Beneficiari
Beneficiari (*)
39.705

Partners locali

Ministère de la Santé Publique et de la lutte contre le Sida. 

Enti finanziatori

UNHCR

Data inizio progetto

Gennaio 2018

Durata

12 mesi

Descrizione
In Burundi il numero di richiedenti asilo è in costante aumento, a causa delle situazioni di emergenza in cui riversano i paesi limitrofi e degli scontri tra i ribelli Mai Mai e le forze armate del Congo iniziati lo scorso gennaio. L'afflusso di rifugiati, in maggioranza congolesi, si sta concentrando nelle province di Muyinga, Ruyigi, Cibitoke e Bujumbura, dove i servizi sanitari e nutrizionali sono al di sotto degli standard umanitari: personale sanitario e unità ospedaliere di riferimento insufficienti, esaurimento delle scorte di cibo e medicinali, attrezzature inadeguate, limitate capacità di risposta alle violenze sessuali di genere. L’azione mira a sostenere i rifugiati dei campi dell’UNHCR di Musasa, Gasorwe, Bwagiriza, Kavumu. Nello specifico si interviene all’interno di quattro settori: salute fisica, assicurando l’accesso alle cure di base e il mantenimento di uno stato nutrizionale adeguato; salute mentale, garantendo assistenza psichiatrica permanente e assistenza psicosociale attraverso la tecnica del counselling e le pratiche di gestione dello stress; nutrizione, attuando strategie di prevenzione e trattamento delle malattie che causano la malnutrizione; infine salute riproduttiva materno-infantile, compresa la lotta contro l’HIV/AIDS.

World street
lavora con noi